martedì 9 dicembre 2008

serate davanti al fuoco...




calore sprigionato più dai sorrisi, dalle urla di gioia dei bambini e dalla buona compagnia che da un fuoco che ci riunisce sotto la stessa voglia di stare insieme.....

1 commento:

Raffaele ha detto...

Una mia spiritosa e forse anche stupida battutina per chi è smemorato (scusate il termine è comune a tutti ) anche perchè è facile non avere ricordo si è persa la MEMORIA e non si può ricordare facilmente quel particolare tempo passato.

Usualmente diciamo di aver dimenticato quello che abbiamo mangiato ieri sera e vi lascio solo immaginare con quanta giusta scusante ragione di aver dimenticato quello che è successo circa 950.000 anni fa.

Dopo tante assurde fratricide battaglie fu riconciliata quella alleanza che niuni la donna e l’ormai libero schiavo maschio sotto quel focolare domestico e fu proprio in quel remoto tempo che per ricordare l’evento fu istituita la festa del natale, la rinascita di quella nuova alleanza per tramandare il grande evento che aveva portato a quella meravigliosa rappacificante fratellanza avvenuta nei primi giorni dell’anno per ritrovarsi tutti vicini ad un focolare domestico con quel fuoco purificatore e sanatore di tanti mali.

Spesso la danza presidiava quell'antica cerimonia fatta con i propri cari e con tanti amici.