martedì 21 aprile 2009

impossibile


fino alla settimana scorsa rompevi il c***o con i tuoi discorsi filosofici.Avevi sempre sorrisi sinceri che spesso irritavano (non si può essere sempre sorridenti).

Amici della nostra "banda 23" da sempre e comunque conosciuto dalla maggior parte di noi coetanei.
Tutte le volte che Raffaele ti diceva "sto venendo a prenderti" poi aspettavi almeno 20 minuti sotto casa che passasse con la macchina scassata e ogni volta gli dicevi "la prossima volta ti faccio aspettare io", ma poi non lo facevi mai. In prima fila contro la costruzione della discarica fino a quando i "magnoni" se ne sono andati coi soldi, ma tu sempre a dire "io ci credevo, perchè non lottare in quello che credevo? non sono pentito di averlo fatto". Le serate passate con tutti a bere, ballare e "pariare alla grande"per poi svegliarsi come dei coglioni ed andare all'università.

L'ultima volta che siamo stati tutti al cimitero fu per uno scherzo, il 31 ottobre di una decina di anni fa. Che cazzata! Ricordi le risate? Stasera, tutti di nuovo insieme per piangere te. Antonio è tornato in aereo, Luigi di corsa da Siena, Vincenzo era qui distrutto come tutti. Andrea, Francesco, Raffaele, Angelo, Emanuele, Marianna, Cira, Vale,Peppe insomma tutti. Tutti riuniti come per la rimpatriata che stavi organizzando, tutti per piangere un amico rompipalle che non è mai stato ipocrita o falso con nessuno di noi.
Morire a 27 anni per un infarto all'ora di cena davanti ai tuoi genitori non era proprio la fine che meritavi....
Ci mancherai, ma tanto
Arrivederci scemo.....

4 commenti:

Cicabuma ha detto...

...
non ci sono parole per cose come questa!!!
Un abbraccio a te e alla tua banda di amici e un pensiero grande al tuo amico che non c'è più!!!

bluphoenix ha detto...

grazie, mi mancherà tantissimo. Era il rompiballe, idealista, spaccamaroni, sempre sorridente, innamorato, casinista e indimenticabile amico di tutti.

Mio Capitano ha detto...

Un post triste come deve essere quello scritto per un ragazzo morto giovane. Mi ha colpito la visita al cimitero per scherzo: la vita a volte si diverte a prenderci in giro. Un saluto a tutta la "banda 23", qualunque cosa sia. Ciao.

bluphoenix ha detto...

lo scherzo prevedeva un'amico "soggettone" che, mani salde sul cancello del cimitero, doveva pronunciare una frase assurda senza aver paura (in realtà la frase era un via per l'urlo di noi appostati nelle vicinanze. rischiavamo di fargli venire un infarto).
La banda 23 era il nome della comitiva, formata in origine da 23 ragazzi appunto tutti tra i 13 (io) e i 19 anni.
un saluto mio cap