venerdì 29 gennaio 2010

sliding doors

se solo tu avessi fatto anche un minimo cenno, uno sguardo che mi avesse fatto percepire la voglia di avermi lì, sarei saltata giù dal bus. Non riesco a non pensare al fatto che un semplice sguardo avrebbe cambiato del tutto l'andamento della mia vita, proprio come uno sguardo l'aveva già sconvolta guardandoti la prima volta.

Persa in una magnifica città, ad una finestra che mi permette una vista mozzafiato, penso a te, alla maledetta voglia rivedere nei tuoi occhi un'accenno a tornare lì da te.

Le mie dita sfiorano i vetri umidi(proprio come sfioravano il vetro di quel bus in affesa di un cenno) alla ricerca di un passato diverso, di un presente e di un futuro che non potrà essere.

E' inutile, non c'è panorama mozzafiato che valga più del tuo ricordo. Un inverno che imperversa, un candore che ha il sapore dell'estate...la mia mente continua a vagare e ti ritrova in ogni minima azione, in ogni decisione che avrebbe potuto essere diversa se solo tu...

immagino corse in moto, voli in deltaplano, mete sempre diverse, bollette da pagare, autostop, baci, pochi soldi, sorrisi, pianti. Immagino.
Su la giacca e via a lavoro. Immagino...

domenica 24 gennaio 2010

ora basta,

mi dimetto!
p.s. si sono mancina e allora?!

sabato 2 gennaio 2010

31-12: buon compleanno
1-1: buon anno