mercoledì 8 settembre 2010

Autunno

Finalmente è arrivato settembre, frizzante della sua pioggia, dei bimbi che iniziano la scuola e della mia allegria. Adoro l'autunno e ogni anno mi sento carica, ho voglia di pianificare un intero anno.
Potrei dominare il mondo in autunno con tutta l'energia e la vitalità che mi trasmette.
Mi sa che quest'anno mi imegno seriamente e comincio con i miei racconti per grandi e per piccini. Ho Deciso! Si!
- Rieccola, "donnina messaggi mielosi".
-Hei Cap, che ci fai nel mio blog? Benvenuto comunque.
-Inutile tirar fuori queste belle speranze, ma sai cosa significa scrivere?
- Beh, so che non è facile, ma vorrei provarci sul serio, perchè?
-Allora, già che tu voglia scrivere racconti per grandi e piccoli non va.
-Spiegati meglio
-Devi essere decisa, prendi una posizione e poi concentati. Hai fatto poi il corso di scrittura creativa?
- In realtà no, mi sembravano sempre le solite ca**ate quindi...
-Male , molto male, mi spieghi a che ti servono quelle 4 idee che hai se non le sai mettere insieme? Credi forse di scrivere bene?
- Magari bene proprio no, ma sai...
- Niente da fare, vuoi proprio improvvisarti scrittrice eh? Ma non è che l'autunno ti fa male?
- Ok forse non avrò tutto quel popò di cinismo e sarcasmo crudele ma vero che metti nei tuoi post, ma non credi che potrei provarci? Il fatto che voglia creare racconti per bambini magari significa che posso anche sognare un pò e staccarmi dalla merda in cui viviamo no?!
- Brava, così giusto nei baci perugina ti pubblicano . Fammi un favore scrivi solo per bambini che è meglio, ed evita quella fantasia sognante, scrivi piuttosto di computer e videogiochi che forse qualcuno si degna di leggere qualche riga. A prpoposito, hai ascoltato Vecchioni, De Gregori o almeno Battisti?
- Non di recente perchè?
- Le citazioni nelle premesse mia cara. Siamo messi proprio male, le basi tesoro, le basi... Sai almeno disegnare?
- Non benissimo.
- E come pretendi di pubblicare racconti per bambini non illustrati, ma devo dirti proprio tutto? In questa società in cui tutto è immagine, apparenza, pubblicità, solo bei disegni ti potrebbero far vendere qualche copia di racconti anche mediocri. Uff, come devo fare con te, non lo so.
- Vabbè, ho capito, meglio ridimensionarmi un pò, ma tu fa na cosa, va sul tuo blog e salutami Cleide che è meglio.

:)